Nel quadro della conferenza stampa del 14 febbraio la responsabile del DFGP Karin Keller-Sutter ha spiegato gli effetti della revisione totale della nostra legge sulle armi, così come imposta dall’UE:

  • per i tiratori praticamente non cambia niente
  • per l’esercito non cambia niente
  • per i cacciatori non cambia niente
  • per il nostro diritto di possedere armi non cambia niente

La Federazione Svizzera di Tiro fa parte del Comitato referendario. La Federazione Svizzera di Tiro Dinamico fa parte del Comitato referendario. L’Associazione svizzera di tiro su silhouettes metalliche fa parte del Comitato referendario. I Tiratori Svizzeri con polvere nera fanno parte del Comitato referendario. L’Associazione svizzera di match fa parte del Comitato referendario. La Swiss Clay Shooting Federation fa parte del Comitato referendario. L’Associazione federale di tiro con la balestra fa parte del Comitato referendario. La Swiss Archery Association fa parte del Comitato referendario. L’Associazione svizzera dei sottufficiali fa parte del Comitato referendario. La Società svizzera degli ufficiali sostiene all’unanimità il referendum. Caccia Svizzera fa parte del Comitato referendario. PROTELL, Società per un diritto liberale sulle armi, fa parte del Comitato referendario.

In altre parole: Il referendum contro il recepimento della Direttiva UE sulle armi è stato indetto da un numero incredibilmente elevato di cittadini incredibilmente stupidi. A meno che ciò che afferma il Consiglio federale non sia qualcosa di diverso dalla verità.

Condividere questo contenuto